Dolci, Piccole delizie

Bomboloni alla crema di Montersino

bomboloni crema

Ormai è periodo di Carnevale.
In Sardegna il carnevale comincia ufficialmente il 16 e 17 gennaio con i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate.
La leggenda narra che Sant’Antonio rubò una scintilla agli inferi per donarla alla terra colpita in quel periodo da temperature glaciali.

In occasione di questa festa infatti si accende un grandissimo falò con della legna raccolta una settimana prima (di solito si utilizzano enormi ceppi) e si festeggia con la prima uscita delle maschere tradizionali sarde.

Si balla, si canta e si mangiano dolci tipici.

In Gallura non c’è questa usanza anche perché abbiamo ahimé un carnevale diverso.
I dolci tipici della Gallura li ho già presentati durante questi anni.

Oggi vi presento i famosi bomboloni alla crema. Un dolce caratteristico in tutta Italia, specialmente in questo periodo (pure se sono ottimi tutto l’anno!!!).

Per realizzarli ho utilizzato la ricetta di Luca Montersino che ormai è una garanzia per me e infatti erano strepitosi!

Per i bomboloni alla crema di Montersino occorrono:

  • 600 gr di farina (forte)
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 435 gr di uova
  • 4 gr di sale
  • 1 bacca di vaniglia
  • 20 gr di lievito di birra
  • scorza grattugiata di mezzo limone

 

Impastate insieme farina e zucchero, lievito, aromi e metà delle uova.
Aggiungete il resto delle uova lentamente e lasciate amalgamare bene.
Unite quindi il burro in pomata e infine il sale.

Mettete l’impasto in frigo per farlo raffreddare.
Riprenderlo e stendetelo. Formate i bomboloni con un coppapasta e fate lievitare fino al raddoppio.

Friggete in abbondante olio caldo. Passate subito nello zucchero semolato.
Fate raffreddare e farcite con la crema utilizzando una sac a poche.
Per la crema pasticcera potete usare questa ricetta