Pesce, Secondi

Calamari fritti

Ieri mattina in pescheria ho visto dei calamari freschissimi e molto grandi. Li ho presi subito senza esitare e a cena li ho preparati fritti. Li mangio solo così 😀

Per pulire i calamari basta staccare la testa e privarlo delle interiora. Separate un po’ i tentacoli e troverete il becco, eliminatelo.
All’interno del sacco invece c’è un osso cartilagineo semplice da estrarre.
Eliminate la pelle e tagliate a rondelle.
E’ semplicissimo.

A questo punto asciugateli benissimo con un telo da cucina o carta assorbente.
Ora potete decidere voi come friggerli.
Io li ho fatti semplicemente con la semola ma potete preparare una pastella con acqua, farina e uovo e ovviamente saranno più gustosi.

Ho preferito l’olio d’oliva (per certe fritture è molto meglio come sapore) ma potete usare un buon olio di semi.
Sta a voi decidere.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 grossi calamari
  • semola
  • olio d’oliva
  • sale

Per infarinarli li ho messi un sacchetto da freezer con la semola. Ho chiuso e agitato, sono venuti perfetti.
Scaldate l’olio e friggeteli.
Passateli sulla carta paglia, salate e servite.