Antipasto/Aperitivo/Finger food

Capesante gratinate

capesante gratinate

Avete già pensato al menù di Natale? Le capesante (o cappesante, pettine di mare ecc…) gratinate possono essere un’idea veloce e saporita per creare un antipasto davvero gustoso.  La capasanta si può gustare sia cruda che cotta anche se cruda è comunque da evitare perché sono animali filtratori e quindi il rischio salmonella è sempre elevato.
Io le preparo solitamente saltate in padella per pochi minuti oppure gratinate e al forno, come le cozze.
Vi lascio quindi questa ricetta semplice e con pochi ingredienti.

Ingredienti per 2 persone:

  • 8 capesante
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • pecorino grattugiato
  • olio
  • sale
  • pepe
  • pangrattato

Solitamente in pescheria trovate le capesante già pulite ma se così non fosse è comunque un operazione abbastanza semplice. Pulite le capesante staccandole piano piano dalla conchiglia.
Eliminate la pellicola esterna che le ricopre e che spesso è piena di sabbia.
Quindi eliminate la parte nera del mollusco e per ultimo staccate il muscolo.

Sciacquate velocemente sotto acqua corrente e lavate bene la conchiglia se dovete riutilizzarlo.

Io come vi dicevo, le preparo spesso gratinate. Un metodo veloce e gustoso!
In un piatto mettete tutti gli ingredienti elencati. Prezzemolo e aglio tritati, sale, pepe, pangrattato e pecorino. Infine aggiungete un filo d’olio e mescolate bene.
Ora mettete questo composto sopra il mollusco. Irrorate con un filo d’olio e infornate in forno caldo per 5 minuti a 180°
Ci vuole davvero poco perché non vanno cotte eccessivamente o si asciugheranno troppo.
Si deve giusto formare una bella crosticina sopra.