Dolci, Piccole delizie

Casgiatini


OLYMPUS DIGITAL CAMERA
 

Pasqua si avvicina e vi voglio lasciare la ricetta di un dolce tipico sardo.
In Gallura le chiamiamo Casjatini ma ovviamente cambiano nome in base alla zona in cui ci si trova: casadinas, pardulas… La forma è sempre molto simile così come l’impasto.
In alcune zone le fanno soltanto di ricotta (ricottelle) o solo di formaggio.
Noi a casa le preferiamo miste formaggio e ricotta ovina.
Ecco la nostra ricetta di famiglia.

Ingredienti per la pasta violata:

  • 500 gr di semola
  • 500 gr di farina 00
  • 200 gr di strutto
  • acqua (Q.B.)
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 500 gr di formaggio fresco (ovino)
  • 500 gr di ricotta ovina non troppo fresca
  • 2 uova intere + 2 tuorli
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 arancia + 1 limone
  • 150 gr di zucchero
  • uva sultanina 
  • 1 bustina di zafferano

Il ripieno ovviamente è personalizzabile. Dipende da voi se lo preferite più dolce aggiungete zucchero. Se amate il gusto del limone aggiungetene uno in più… insomma libera fantasia 🙂

Iniziamo con il preparare la pasta violata che ha bisogno di riposare 20/30 minuti.
In una ciotola mettete le farine e lo strutto a pezzetti. Amalgamate un pochino e aggiungete un po’ di sale e l’acqua mano mano che vi servirà.
Formate un impasto omogeneo e lasciatelo riposare per 20 minuti circa.

IMG_3516 - Copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora ci dedichiamo al ripieno. Grattugiamo il formaggio fresco e uniamolo alla ricotta.
Aggiungiamo piano piano gli altri ingredienti. La scorza di un arancia e di un limone, l’uva passa ammorbidita nell’acqua (e strizzata).
Le uova e i tuorli, zafferano, zucchero e farina.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_3512 - Copia

 

 

 

 

 

 

 

 

Amalgamate tutto e lasciate riposare un pochino. 

Nel frattempo iniziate a lavorare la pasta con la sfogliatrice (potete usare anche il mattarello).
La macchinetta che ho utilizzato va da 1 più grossa  a 6 più sottile.
Ho impostato sul 5.
Stendete la sfoglia e scegliete la forma che preferite.
Io ho usato una scodella.
In alcune zone le fanno grandi e piatte. Ovviamente sta a voi decidere…

Mettete un cucchiaio di impasto sulla pasta già tagliata.

IMG_3519 - Copia  

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora iniziamo a piegare i lati e formare una stella con tante punte.
IMG_3528 - CopiaIMG_3530 - Copia

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_3531 - Copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ed eccola finita 

IMG_3532 - CopiaIMG_3536 - Copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Adagiate su teglia con carta forno e cuocete a 180/190° per 30 minuti.
La pasta deve diventare dura e dorata così come la superficie.

IMG_3539 - Copia