Pizze, focacce, rustici

Fainè sassarese con cipolla

La fainè sassarese probabilmente fece la sua comparsa nel lontano Medioevo quando iniziare i rapporti tra sassaresi e genovesi.
La base della fainè è sempre la farina di ceci ma viene anche arricchita con spezie e sapori differenti.
In questa versione io la propongo con le cipolle. E’ deliziosa se mangiata calda.

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di ceci
  • 450 ml di acqua
  • 1 cipolla bianca
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

Utilizzando una frusta a mano mescoliamo insieme la farina di ceci e l’acqua.
Cerchiamo di non formare grumi.
Copriamo con pellicola trasparente e facciamo riposare 5 ore (io preparo la sera prima per cuocerla all’ora di pranzo).
Riprendiamo la pastella, con un mestolo eliminate la schiumetta che si sarà formata in superficie.
Affettiamo sottilmente la cipolla e rosoliamola in padella con un filo d’olio.
Aggiungiamo 4 cucchiai di olio al composto di farina e acqua e mescoliamo bene.
Versiamo tutto in una teglia da forno (20×30) ben oleata.
Mettiamo le cipolle sulla superficie, un filo d’olio e inforniamo a 200° per 30 minuti circa.

Una volta cotta condiamo con un po’ di sale e di pepe nero.