Pesce, Primi piatti

Fregula con arselle

20150515_124225

Queste ultime settimane le temperature sono molto gradevoli quindi vi voglio proporre una ricetta dal sapore di mare che io adoro, un piatto della tradizione sarda. La fregola con arselle.
Per chi non la conoscesse la fregola (sa fregula in sardo) è una pasta di semola di grano duro tipica sarda che viene cotta come il risotto.
Non viene quindi fatta bollire in acqua come la pasta tradizionale.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di fregola
  • 1 kg di arselle
  • 2 spicchi d’aglio
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo
  • sale e pepe

Mettete le arselle in acqua fredda per almeno 2 ore (volendo potete farlo la sera e lasciarle tutta la notte).
Trascorso questo tempo fatele aprire in padella con un filo d’olio.
Appena saranno aperte filtrate l’acqua di cottura e mettete da parte, togliendo i molluschi dai loro gusci e lasciandone qualcuno intero per decorazione.

In una padella con un filo d’olio mettete l’aglio, la passata di pomodoro e mescolate ogni tanto.
Aggiungete circa un litro e mezzo di acqua, unite la fregola e lasciate cuocere fino a quando diventa tenera.
Quasi a fine cottura mettete anche le vongole.
Salare, pepare e servite con una spolverata di prezzemolo fresco.

C’è chi aggiunge un bicchiere di vino bianco mentre cuoce le arselle e chi ancora cuoce la fregola nel brodo di pesce.
Io (come letto in molte ricette) la cuocio in acqua aggiungendo però il sughetto di cottura delle arselle che è già molto saporito 😉 A voi quindi la scelta.

fregola con arselle1