Pesce, Primi piatti

Fregula vongole, carciofi e bottarga

“La” fregula è una pasta di semola tipica della Sardegna che viene abbinata a qualsiasi condimento. Io la adoro con le arselle o allo scoglio.
Mentre in estate mi piace tantissimo con le verdure di stagione.
Per questa ricetta ho utilizzato un abbinamento che qui in Sardegna si usa spesso: vongole e carciofi e dato che bottarga sposa bene entrambi i sapori l’ho voluta aggiungere.
Il risultato è strepitoso.
Il piatto non è proprio economico ma dovete provarlo.

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr di fregula (non tostata in questo caso, ma va bene anche quella)
  • 4 carciofi
  • 800 gr di vongole
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiaini di bottarga di muggine grattugiata
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Brodo di pesce o vegetale (500 ml circa)
  • 1/2 peperoncino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco

Per prima cosa, dopo aver spurgato le vongole, mettiamole in una pentola capiente insieme ad un filo d’olio, lo spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato, prezzemolo e mezzo peperoncino.
Copriamo e lasciamo aprire (ci vorrà qualche minuto).
Scoliamo le vongole e filtriamo il succo mettendolo quindi da parte.
Lasciamo qualche vongola intera mentre le altre le togliamo dal guscio.

In una padella scaldiamo un filo d’olio.  Mettiamo i carciofi precedentemente puliti e tagliati a spicchi.
Mettiamo la fregula a tostare pochi minuti e sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco.
A questo punto aggiungiamo qualche mestolo di brodo e lasciamo cuocere la pasta come se fosse un risotto.
Quando necessario aggiungeremo il brodo.
Una volta che la pasta è cotta aggiungiamo le vongole.
Impiattiamo completando con della bottarga già grattugiata.